Commissioni consiliari

Ultima modifica 17 gennaio 2022

LE COMMISSIONI CONSILIARI PERMANENTI

Il Consiglio Comunale, ai sensi dell’art. 33 dello Statuto, per tutta la durata in carica, istituisce nel suo seno Commissioni permanenti con funzioni consultive, di controllo, referenti ed eventualmente redigenti, secondo le previsioni del regolamento, che ne determina il numero, il funzionamento e la composizione, garantendo la rappresentanza, con criterio complessivamente proporzionale, di tutti i gruppi consiliari.

Le Commissioni permanenti sono presiedute da un membro del Consiglio Comunale, eletto nel seno della stessa Commissione a maggioranza di voti dei Consiglieri assegnati.

Le sedute delle Commissioni consiliari permanenti sono pubbliche, tranne i casi previsti dal regolamento.

Le Commissioni permanenti costituiscono articolazione del Consiglio Comunale ed esercitano le loro funzioni, concorrendo ai compiti d’indirizzo di controllo politico-amministrativo allo stesso attribuiti, mediante la valutazione preliminare degli atti di programmazione e pianificazione operativa e finanziaria e l’approfondimento dei risultati periodici del controllo della gestione corrente e degli investimenti. Possono essere incaricate dal Consiglio di effettuare indagini conoscitive relative al funzionamento dei servizi, all’attuazione dei programmi, progetti ed interventi, alla gestione di aziende, istituzioni ed altri organismi dipendenti del Comune.

Le Commissioni nell’esercizio delle competenze di studio e consultive, provvedono all’esame preliminare degli atti di competenza del Consiglio, alle stesse rimessi dal Presidente o rinviati dal Consiglio o richiesti dalla Commissione. Sono anche sottoposte all’esame delle Commissioni le proposte di deliberazioni consiliari sulle quali siano stati espressi pareri non favorevoli dai responsabili dei servizi o dal Segretario Comunale, o non sia stata rilasciata l’attestazione di copertura finanziaria.

Le Commissioni hanno potestà d’iniziativa per la presentazione di proposte di deliberazioni e mozioni, nell’ambito delle materie di loro competenza. Le relative proposte vengono rimesse al Presidente il quale trasmette quelle relative a deliberazioni alla Giunta per conoscenza ed al Segretario Comunale per la relativa istruttoria.

 

  1ª  COMMISSIONE:

Statuto, affari generali, servizi sociali, cultura e tempo libero, personale ed organizzazione burocratica ed amministrativa, istruzione pubblica, biblioteca e musei, turismo, sport e spettacoli, questioni istituzionali, forma di collaborazione con gli altri enti, gestione associata o consortile di servizi. Regolamenti attinenti alle materie di competenza.

Componenti:

  1. Blunda Lucia                                 Vice Presidente
  2. Agosta Giovanna Pierina
  3. Martinico Giuseppe
  4. Bongiorno Antonino
  5. Cammarata Giacoma                    Presidente
  6. Tobia Maria Giovanna

 

   2ª COMMISSIONE:

Servizi finanziari (bilancio e consuntivo), attività produttive, tributi, economato, patrimonio, piani e programmazione economici e finanziari, gestione del patrimonio, inventari. Regolamenti attinenti alle materie di competenza.

Componenti:

  1. Bongiorno Antonino
  2. Coppola Giovanni        Vice Presidente
  3. Messina Rosalia              Presidente
  4. Messina Vincenzo
  5. Oddo Marika
  6. Parrinello Giuseppe

 

     3ª COMMISSIONE:

Assetto ed utilizzazione del territorio. Servizi tecnici e programmazione, edilizia pubblica e privata, ecologia ed ambiente, lavori pubblici, urbanistica, cimitero, polizia amministrativa, commercio, artigianato, nettezza urbana, agricoltura, affissione e pubblicità, polizia urbana e annona, igiene e sanità, lavoro e cooperazione. Regolamenti attinenti alle materie di competenza.

Componenti:

  1. Bongiorno Antonino
  2. Catalano Pietro
  3. Coppola Giovanni             Vice Presidente
  4. Iraci Francesco                     Presidente
  5. Martinico Giuseppe
  6. Parrinello Giuseppe         

 

 

 

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLE COMMISSIONI CONSILIARI
Allegato formato pdf
Scarica